06 94379766 - 06 87778090

Privacy Policy

Documento Programmatico sulla Sicurezza

Lo Studio del Dott. ROBERTO SELCI, ai sensi del Testo Unico sulla Privacy (D. Lgs. 30.6.2003 n. 196) ha adottato una politica della privacy, al fine di una migliore e continuativa gestione e protezione dei dati personali.
L’adozione di adeguate “misure di sicurezza” minime e idonee, e quindi anche l’adozione di un Documento Programmatico sulla Sicurezza, consente allo Studio di garantire all’interessato un trattamento dei propri dati personali, nel rispetto dei canoni di “riservatezza e liceità”.
In tal modo lo Studio potrà ridurre al minimo i rischi di perdita o manipolazione dei dati personali, custodendo e controllando adeguatamente gli stessi, sia nel caso in cui il trattamento avvenga con strumenti elettronici, sia se il trattamento avvenga semplicemente su supporto cartaceo.

L’implementazione e il mantenimento di un efficiente sistema di gestione della sicurezza delle informazioni consente allo Studio di:
1. ottemperare in modo fisiologico alla normativa dettata dal Testo Unico
2. aggiornarsi continuamente sulle minacce e vulnerabilità
3. ridurre i costi di rilavorazione e di recupero informazioni
4. sfruttare gli incidenti in ottica di miglioramento continuo
5. consolidare il rapporto fiduciario
6. rafforzare l’immagine dello studio

1) FINALITÀ DEL TRATTAMENTO
Il trattamento dei dati è finalizzato a:
a) fornire assistenza e consulenza in materia aziendale, societaria e tributaria, nell’interesse di altri soggetti (clienti e terzi), nel rispetto della normativa che disciplina la professione di dottore commercialista
b) dare esecuzione al rapporto tra lo studio e il soggetto
c) adempiere agli obblighi contrattuali nei confronti dei contraenti
d) gestire correttamente gli aspetti economici, previdenziali e fiscali relativi ai vari rapporti giuridici
e) adempiere agli obblighi previsti dalla vigente normativa antiriciclaggio

2) MODALITÀ DEL TRATTAMENTO
Il trattamento dei dati, ai sensi dell’art.4, co.1 lett. a) D.Lgs 30.6.2003 n.196, è realizzato con le operazioni o complesso di operazioni concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati.
Le operazioni possono essere svolte con o senza l’ausilio di strumenti elettronici o automatizzati e comunque usufruendo di tutte le più moderne tecnologie per ottimizzare i processi produttivi, come per esempio: database, software gestionale, internet e posta elettronica, ed eventuale elaborazione di immagini digitali.
Il trattamento è svolto dal titolare e/o dagli incaricati del trattamento, siano essi praticanti, collaboratori, appartenenti alla segreteria o all’amministrazione dello studio.

3) NATURA DEI DATI PERSONALI RACCOLTI
I dati personali raccolti dallo Studio sono inerenti essenzialmente ai:
I. dati generici (ragione sociale o denominazione, sede, unità locali, telefono, fax, e-mail, dati fiscali, ecc.);
II. dati identificativi completi dei clienti per le prestazioni professionali o che abbiano ad oggetti mezzi di pagamento, beni o utilità di valore superiore a € 12.500,00;
I dati di cui al p.to II, ai sensi dell’art. 5 D.M. 3.2.2006 n. 141, sono finalizzati alla raccolta e conservazione delle informazioni a fini antiriciclaggio, e riguardano:
• le complete generalità (nome, cognome, luogo, data di nascita e indirizzo di residenza o domicilio per le persone fisiche; la denominazione, e la sede legale in caso di altri soggetti) il codice fiscale ove disponibile e gli estremi del documento di identificazione per le persone fisiche
• i dati identificativi della persona per conto della quale il cliente opera
• l’attività lavorativa svolta dal cliente e dalla persona per conto della quale agisce
• la data dell’avvenuta identificazione
• la descrizione sintetica della tipologia di prestazione professionale fornita
• il valore dell’oggetto della prestazione professionale di cui all’art 1 D.M. 3.2.2006 N. 141, se conosciuto
III. dati strettamente pertinenti, necessari e non eccedenti l’incarico conferito, che non possono essere anonimi o comuni, relativi all’attività consulenziale (relativi a provvedimenti giudiziari, proprietà e possessi, ecc.)
IV. dati relativi al rapporto di lavoro con i propri collaboratori (es. curriculum vitae)
V. dati relativi all’attività amministrativa (ordini, incassi, ecc.)
Lo Studio, nello svolgimento dell’incarico e al fine di fornire un servizio altamente qualificato e soddisfacente, potrà avere l’esigenza di trattare, pertanto, anche dati sensibili e giudiziari. In tali casi, lo Studio si impegna e darà corso alle operazioni solo se avrà ottenuto il consenso per iscritto dell’interessato.

4) NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DI IN RIFIUTO A RISPONDERE
Il conferimento dei dati e il relativo trattamento previsto nel paragrafo precedente, sono obbligatori in relazione alle finalità del trattamento dei dati indicate nel paragrafo 1)
Ne consegue che l’eventuale rifiuto a fornire i dati per le suddette finalità potrà determinare l’impossibilità a dar corso all’espletamento delle prestazioni professionali, agli obblighi di legge ovvero di effettuare alcune operazioni, ove i dati siano necessari per l’esecuzione del rapporto o dell’operazione.

5) COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
I dati personali necessari alla prestazione del servizio possono essere trattati dagli incaricati dello Studio, sia collaboratori esterni che interni, per le finalità suddette.
Alcune tipologie di dati suindicati sono trattati da soggetti diversi dallo Studio quali:
• collaboratori esterni allo studio, al fine di fornire assistenza e consulenza in materia aziendale, societaria e tributaria o del lavoro, per conto dei clienti dello studio
• enti della Pubblica Amministrazione (es. C.C.I.A.A., Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, U.I.C., ecc.), per adempiere agli obblighi civilistici e fiscali per conto dei clienti dello Studio
Lo Studio per i soggetti esterni cui trasferisce alcuni dati (fatta eccezione per coloro che svolgono per espressa previsione legislativa che non hanno bisogno di ottenere il consenso degli interessati ovvero esercitano una attività di prevalente interesse pubblico) ha previsto la nomina di Responsabili esterni del trattamento. Tali soggetti per esperienza, capacità, e affidabilità hanno fornito idonea garanzia del pieno rispetto delle vigenti disposizioni in materia di trattamento dei dati.
Detti dati potranno essere comunicati agli organi preposti alle verifiche e ai controlli circa la regolarità degli adempimenti di cui alla vigente normativa antiriciclaggio ed in particolare all’Ufficio Italiano Cambi.

6) TRASFERIMENTO DEI DATI ALL’ESTERO
Lo Studio può trasferire dati verso paesi dell’Unione Europea, nell’ambito delle finalità del trattamento dei dati indicate nel paragrafo 1)
DIRITTI DEGLI INTERESSATI
Ai sensi dell’art. 7 D. Lgs. 30.6.2003 n. 196, ogni interessato ha il diritto di ottenere dal Titolare la conferma dell’esistenza o meno dei propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile; l’interessato ha, inoltre, il diritto di conoscere, aggiornare, cancellare e rettificare i propri dati od opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione del decreto legislativo suddetto.
Pertanto, lo Studio è disponibile a non inviare comunicazioni, qualora l’interessato richieda la rimozione dei dati, che vengono conservati in appositi archivi storici informatici e/o cartacei.
La richiesta per l’esercizio dei diritti di cui all’articolo 7 suddetto, deve essere rivolta al Titolare, può essere formulata oralmente all’incaricato e in tal caso è annotata sinteticamente a cura dell’incaricato o anche mediante lettera raccomandata, telefax o posta elettronica.
Nell’esercizio dei diritti di cui all’articolo 7 suddetto, l’interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche, enti, associazioni od organismi. L’interessato può, altresì, farsi assistere da una persona di fiducia. I diritti di cui all’articolo 7 riferiti a dati personali concernenti persone decedute possono essere esercitati da chi ha un interesse proprio, o agisce a tutela dell’interessato o per ragioni familiari meritevoli di protezione.
La richiesta di cui all’articolo 7, commi 1 e 2 D.Lgs 30.6.2003 n. 196, è formulata liberamente e senza costrizioni e può essere rinnovata, salva l’esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni.

7) TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO
Titolare del trattamento è Dott. SELCI ROBERTO, Viale dell’Arte n.38, 00144 ROMA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi